Centro di osteopatia, scuola, clinica e ricerca del trattamento della colonna vertebrale
Tel. 051 095 2375

RACHIDE LE PROBLEMATICHE SUL PIANO SAGITTALE

La patologia della colonna vertebrale è sicuramente la più frequente del corpo umano e ciò è dovuto, probabilmente, ad una non completa adattabilità del rachide alla postura bipodalica.

Le curve fisiologiche sono benefiche per la colonna vertebrale, aumentano la sua resistenza alle sollecitazioni di compressione assiale, le conferiscono una maggiore capacità di ammortizzare le pressioni e le sollecitazioni. É normale avere un certo grado di lordosi e di cifosi, non è normale ne che aumentino ne che si riducano. L’alterazione di queste curve può produrre delle disfunzioni che innescano dei quadri sintomatologici. Per dismorfismi o deformità sagittali del rachide si intendono le sue patologiche deviazioni posteriori (cifosi) o anteriori (lordosi), in varia misura irriducibili, conseguenti ad alterazioni strutturali disco-legamentose ed ossee vertebrali a varia eziologia. Poiché le deviazioni si iscrivono all’interno delle fisiologiche curvature del rachide, quest’ultime possono risultare esageratamente aumentate (ipercifosi toracica o dorso curvo, iperlordosi lombare), diminuite (dorso piatto, dorso cavo, ipolordosi, cifosi lombare) o alterate nella loro normale distribuzione (cifosi del passaggio dorso lombare, cifosi cervici dorsale).

Considerando i valori in gradi Cobb alla valutazione radiologica in stazione eretta (la misurazione ritenuta il “gold standard” di riferimento), la fisiologica cifosi toracica in età evolutiva è compresa tra i 20-25° e i 40-45°. Al di sotto dei 20-25° Cobb si definisce “dorso piatto”, mentre al di sopra dei 45°-50° Cobb si definisce come ipercifosi toracica. Per la regione lombare non sono stati definiti con altrettanta precisione i valori di riferimento: il range di normalità può comunque essere considerato variabile tra i 20-25° ed i 50°-65°. La fisiologica lordosi può raddrizzarsi fino ad arrivare anche ad invertirsi (cifosi lombare) oppure può accentuarsi. I pazienti affetti da osteogenesi imperfetta, soprattutto nelle forme severe, ma anche nelle forme meno severe, sviluppano delle deformità a livello di colonna vertebrale. Il trattamento di tali deformità è molto importante e in larga misura condiziona la prognosi della patologia.

Gli studi e l’esperienza acquisiti hanno dimostrato che in età adulta il deficit respiratorio legato alle deformità della colonna e del tronco è responsabile di una diminuita speranza di vita.

PROGRAMMA

Accreditamento

ore 09.00 – Funzione e disfunzione del Rachide: Sindrome da Compenso Crociato (SCC)

Saverio Colonna – Spine Center – Bologna

ore 09.30 – La diagnosi strumentale

Giuseppe Monetti – DLAB – Bologna

ore 10.00 – Approccio diagnostico terapeutico alle deformità del piano sagittale

Salvatore Minnella – ISICO – Milano

ore 10.30 – Rieducazione Funzionale delle ipercifosi e iperlordosi

Michele Romano/ Vittorio Gherardi – ISICO – Milano

ore 11.00 – pausa caffè

ore 11.15 – La vertebroplastica: indicazioni, risultati e limiti

Luca Faccioli – Policlinico Ospedaliero-Universitario S.Orsola-Malpighi – Bologna

ore 11.45 – Approccio chirurgico

Tiziana Greggi – Istituto Ortopedico Rizzoli – Bologna

ore 12.15 – Corsetti

Ivan Minari – CTO – Parma

ore 12.45 – pausa pranzo

ore 14.00 – parte pratica – Suddivisione dei partecipanti in due gruppi che si scambieranno stazioni

– Approccio manuale mediante le catene miofasciali alle algie vertebrali

Saverio Colonna

– Approccio con esercizi alle algie e dismorfismi vertebrali

Michele Romano/ Vittorio Gherardi

ore 18.00 – Compilazione ECM

ore 18.30 – Chiusura lavori

Sede del seminario: Spine Center, via della Liberazione, 3 Bologna 40128 tel. 051 0952375 – 350 5213113

Obiettivi: nella parte teorica verranno presentate le più recenti acquisizioni della ricerca scientifica in tema di diagnosi, prevenzione e terapia conservativa e chirurgica delle alterazioni funzionali e strutturali della colonna vertebrale, con particolare riferimento al piano sagittale (lombalgie, cervicalgie, cervicobrachialgie, sciatalgie, spondilolisi, dorso curvo, morbo di Scheuermann). Nella parte pratica pomeridiana i docenti dimostreranno praticamente l’applicazione della terapia manuale e gli esercizi indicati presentati nelle sessioni della mattina.

Target: Medico, Odontoiatra, Fisioterapista, Osteopata, Massofisioterapista, Laureato in Scienze Motorie, studenti dell’ultimo anno di Medicina, Fisioterapia e Osteopatia! !

Quota d’iscrizione: 125 euro IVA inclusa, 90 euro IVA inclusa per studenti (l’iscrizione include il materiale didattico, pausa caffè e pranzo) da versare tramite bonifico bancario intestato allo Spine Center Project srl IBAN: IT 86 Q 03062 34210 000001391247

Modalità d’iscrizione: http://spine-center.it/iscrizione-corsi-areastudenti/

L’Organizzazione si riserva la possibilità di cancellare il corso, nel caso non si raggiungesse un numero minimo di iscritti, rimborsando completamente la quota di iscrizione. In caso di disdetta da parte del partecipante entro il 30 settembre 2015 è previsto il rimborso del 75% della quota d’iscrizione, oltre tale data non è previsto nessun rimborso

RELATORI

Saverio Colonna

Curriculum

Vittorio Gherardi

Curriculum

Giuseppe Monetti

Curriculum

Luca Faccioli

Curriculum

Salvatore Minnella

Curriculum

Tiziana Greggi

Curriculum

Miche Romano

Curriculum

Ivan Minari

Curriculum

Cliccare per scaricare il PDF

10 crediti ECM evento 1425-137596

Informazioni aggiuntive...