Centro di osteopatia, scuola, clinica e ricerca del trattamento della colonna vertebrale
Tel. 051 095 2375

Diaframma, RMN e patologia vertebrale

Diaframma, RMN e patologia vertebrale
a cura di: Colonna S, Pacelli F, Gusella A, Casari A, Tarozzi R, Galvani M

Dal 1995 (Gierada et al.) la tecnologia di imaging è stata utilizzata per capire meglio la funzione del diaframma. L’utilizzo della risonanza magnetica nucleare (RMN), come strumento della valutazione del movimento del diaframma toracico è considerato un valido metodo, specificamente per le relazioni tra le funzioni di ventilazione e posturali (Cluzel et al. 2000; Miyamoto et al. 2002; Miyamoto et al. 2002; Takazakura et al. 2004; Chu et al 2006; Kiryu et al. 2006).

Plathow et al. (2006) valutando la lunghezza del diaframma con la RMN dinamica del piano medio-coronale, giungono alla conclusione che la risoluzione spaziale e temporale della RMN è sufficiente per acquisire dinamicamente le sequenze respiratorie.
Nel 2010 Kolar et al. hanno valutato come il diaframma si comporta quando, oltre alla funzione respiratoria, è chiamato a soddisfare la funzione di stabilizzatore del rachide lombare. In quest’ultimo lavoro l’escursione del diaframma durante la respirazione corrente (TB-tidal breathing) aumenta di ampiezza e si caudalizza passando dalla posizione supina rilassata (fig 1A), aggiungendo un’attivazione isometrica della flessione dell’arto superiore (fig. 1B) o dell’arto inferiore (fig. 1C). Analizzando i dati numerici l’aumento di ampiezza è determinato principalmente dalla caudalizzazione durante l’inspirazione della porzione più posteriore. Gli stessi Autori (Kolar et al. 2012) hanno valutato con la stessa metodologia il comportamento del diaframma in soggetti con LBP (Low Back Pain) confrontandolo al gruppo dei sani. I risultati sono indicativi di una non differente escursione durante il TB tra i due gruppi testati, mentre inserendo la funzione di stabilizzazione con la flessione dell’arto superiore o inferiore, si modifica il comportamento del diaframma. Precisamente, nei pazienti si riduce la caudalizzazione durante l’inspirazione, soprattutto della parte più anteriore del diaframma. E’ stato presupposto che questo comportamento del diaframma nei soggetti patologici, riducendo la pressione intra-addominale, possa ridurre l’efficacia del diaframma come stabilizzatore del rachide lombare.
Arrivano alla stessa conclusione gli Autori (Vostatek et al. 2013) di un più recente lavoro che ha utilizzato più o meno la stessa metodologia.
Possiamo concludere, da questi lavori, che un deficit di caudalizzazione, escursione durante l’inspirazione, è una disfunzione del diaframma toracico collegata alle disfunzioni del rachide lombo-sacrale e quindi alla patologia di questo tratto.

Da quanto riportato in letteratura, esiste una connessione anatomica tra il rachide cervicale e il diaframma attraverso diversi sistemi: il miofasciale (Denys- Struyf 1978; Myers 2001); fascia cervicale media (Guidera et al 2012; Bordoni e Zanier 2013); legamenti vertebro-pericardici (Balboni et al. 1977). Attraverso queste connessioni giustifichiamo alcune disfunzioni cervicali innescate o mediate dal diaframma. Un diaframma che tende a lavorare in posizione caudale, definito anche in inspirazione, aumenterà la sua azione di trazione in flessione sul rachide cervicale comportando delle alterate posture del collo-testa (Souchard 1995).
In letteratura recenti lavori hanno messo in evidenza, valutando soggetti patologici e sani, una correlazione tra deficit respiratorio e dolore cronico del collo (Wirth et al 2014); e come esercitazioni della respirazione possano migliorare i parametri respiratori e ridurre la problematica cervicale (Wirth et al 2016).

Bibliografia

Balboni et al. Anatomia Umana. Eri Ermes. Milano 1977

Bordoni B, Zanier E. Anatomic connections of the diaphragm: influence of respiration on the body system. J Multidiscip Healthc. 2013 Jul 25;6:281-91. doi: 10.2147/JMDH.S45443.

Chu WC, Li AM, Ng BK, Chan DF, Lam TP, Lam WW, Cheng JC. Dynamic magnetic resonance imaging in assessing lung volumes, chest wall, and diaphragm motions in adolescent idiopathic scoliosis versus normal controls. Spine 31: 2243–2249, 2006.

Cluzel P, Similowski T, Chartrand-Lefebvre C, Zelter M, Derenne JP, Grenier PA. Diaphragm and chest wall: assessment of the inspiratory pump with MR imaging—preliminary observations. Radiology 215: 574– 583, 2000

Denys- Struyf G. Les chaînes musculaires et articulaires 1ère édition en par la SBO&RTM, Société Belge d’Ostéopathie et de Recherche en Therapie Manuelle, Maloine 1978

Gierada DS, Curtin JJ, Erickson SJ, Prost RW, Strandt JA, Goodman LR. Diaphragmatic motion: fast gradient-recalled-echo MR imaging in healthy subjects. Radiology 194: 879–884, 1995.

Guidera AK, Dawes PJD, Stringer MD (2012) Cervical fascia: a terminological pain in the neck. ANZ J Surg 82:786–791

Ibanez J, Raurich JM. Normal values of functional residual capacity in the sitting and supine positions. Intensive Care Med 1982;8: 173–177.

Kiryu S, Loring SH, Mori Y, Rofsky NM, Hatabu H, Takahashi M. Quantitative analysis of the velocity and synchronicity of diaphragmatic motion: dynamic MRI in different postures. Magn Reson Imaging 24: 1325–1332, 2006

Kolar P, Sulc J, Kyncl M, Sanda J, Cakrt O, et al. (2012) Postural function of the diaphragm in persons with and without chronic low back pain. The Journal of orthopaedic and sports physical therapy : 352–362.

Kolar P, Sulc J, Kyncl M, Sanda J, Neuwirth J, Bokarius AV, Kriz J, Kobesova A. Stabilizing function of the diaphragm: dynamic MRI and synchronized spirometric assessment. J Appl Physiol (1985). 2010 Oct;109(4):1064-71. doi: 10.1152/japplphysiol.01216.2009.

Miyamoto K, Shimizu K, Masuda K. Fast MRI used to evaluate the effect of abdominal belts during contraction of trunk muscles. Spine 27: 1749–1754, 2002

Miyamoto K, Shimizu K, Masuda K. Fast MRI used to evaluate the effect of abdominal belts during contraction of trunk muscles. Spine 27: 1749–1754, 2002

Myers TW: Anatomy trains. Churchill Livingstone Edimburg 2001

Plathow C, Ley S, Zaporozhan J, Scho ̈binger M, Gruenig E, et al. (2006) Assessment of reproducibility and stability of different breath-hold maneuvres by dynamic mri: comparison between healthy adults and patients with pulmonary hypertension. Eur Radiol : 173–179.

Souchard PE. Il diaframma. Editore Marrapese, Roma 1995

Takazakura R, Takahashi M, Nitta N, Murata K. Diaphragmatic motion in the sitting and supine positions: healthy subject study using a vertically open magnetic resonance system. J Magn Reson Imaging 19: 605–609, 2004

Vostatek P, Novák D, Rychnovský T, Rychnovská S. Diaphragm postural function analysis using magnetic resonance imaging. PLoS One. 2013;8(3):e56724. doi: 10.1371/journal.pone.0056724

Wirth B, Amstalden M, Perk M, Boutellier U, Humphreys BK. Respiratory dysfunction in patients with chronic neck pain influence of thoracic spine and chest mobility. Man Ther. 2014 Oct;19(5):440-4. doi: 10.1016/j.math.2014.04.011

Wirth B, Ferreira TD, Mittelholzer M, Humphreys BK, Boutellier U. Respiratory muscle endurance training reduces chronic neck pain: A pilot study. Back Musculoskelet Rehabil. 2016 Mar 18. [Epub ahead of print ]

1 commento

Informazioni aggiuntive...