Centro di osteopatia, scuola, clinica e ricerca del trattamento della colonna vertebrale
Tel. 051 095 2375

Progetto Formativo

Corso: LE CATENE MIOFASCIALI tra Osteopatia e Posturologia – ANNULLATO

IL CORSO È STATO ANNULLATO LE CATENE MIOFASCIALI  tra OSTEOPATIA e POSTUROLOGIA 08-10 settembre  - 06- 08 ottobre 2017 Direttore: Saverio Colonna Presentazione La medicina ufficiale focalizzando l’attenzione sulla struttura e sulla patologia presenta dei limiti al trattamento e prevenzione di diverse patologie osteo-muscolari. L’approccio con le catene miofasciali rende possibile, utilizzando le mani come strumento base ed esercizi di potenziamento muscolare e di cordinazione, un approccio funzionale. Obiettivi Gli obiettivi del corso sono quelli di fare apprendere al discente la valutazione ed il trattamento di molte patologie osteo-muscolari utilizzando l’approcio delle catene miofasciali. In questo corso sulle catene miofasciali,Continua a leggere

Anatomia, anatomia e ancora anatomia=Osteopatia

Anatomia, anatomia e ancora anatomia=Osteopatia Seminario di approfondimento anatomico in sala dissettoria Università Charles di Praga a cura di: Simone Caracciolo E’ arrivato finalmente il giorno della partenza, giorno che azzera l’attesa di un’aspettativa che dura almeno sei mesi, quando il nostro direttore didattico Massimo Tranchina DO, entra in aula per proporci di partecipare ad una dissezione anatomica di cranio e colonna vertebrale a Praga in settembre. La reazione mia e dei miei compagni è stata quella di sgranare gli occhi , aspettando che ci dicesse che era uno scherzo! Ma così non è stato!!! L’appuntamento è in aeroporto, ognunoContinua a leggere

Open Day – Osteopatia-Posturologia in ambito Odontoiatrico

corso-di-medicina-open day

Open Day – Osteopatia-Posturalogia in ambito Odontoiatrico
Il corso in Medicina Manuale Osteopata- Posturale in ambito odontoiatrico ha la finalità di creare un linguaggio comune condiviso dall’odontoiatra e dal medico – osteopata/ osteopatia.

Continua a leggere

CONSIDERAZIONI SULL’ANGOLO DI INCIDENZA PELVICA

Nei decenni scorsi si è data molta importanza ai dismorfismi del rachide nel piano frontale, ponendo le scoliosi al centro dell’attenzione, come se tutti i “mali” derivassero da queste alterazioni. Da alcuni anni stiamo assistendo ad un’inversione di tendenza. I ricercatori stanno dando sempre più importanza alle alterazioni del rachide sul piano sagittale. Alcuni studi, infatti, sostengono l'idea che l'analisi sul piano sagittale dell’equilibrio del rachide è un punto chiave, fondamentale per ottimizzare la gestione delle malattie degenerative lombari (Kumar et al 2001). Molta di questa spinta è stata dettata dalla scoperta di un indice: l’angolo di incidenza pelvica. QuestoContinua a leggere

CONSIDERAZIONI SUL THRUST MANIPOLATIVO

Il thrust manipolativo utilizzato in osteopatia, chiropratica e terapia manuale presenta ancora dei lati sconosciuti sul meccanismo d’azione. Nell’articolo vengono riportate alcune considerazioni alla luce dei recenti studi.

Continua a leggere

Diaframma Toracico: embriologia

Il muscolo diaframma dei mammiferi è essenziale per la respirazione, ed è quindi uno dei muscoli scheletrici più importanti nel corpo umano. Difetti di sviluppo di questo muscolo, eventualità abbastanza comune, portano ad ernie diaframmatiche congenite, le quali comportano delle gravi morbilità che possono condurre fino alla mortalità

Continua a leggere

Mal di schiena: corretto approccio mediante l’esercizio terapeutico

Il mal di schiena, che colpisce circa il 70-80% della popolazione, si combatte col movimento più che con il riposo. Queste sono le conclusioni di una serie di ricerche effettuate sui lombalgici e sui sofferenti di sciatica (Verbunt et al. 2008; Hagen et al. 2010). Il riposo assoluto, soprattutto se per lunghi periodi, è assolutamente sconsigliato perché, riducendo le richieste funzionali alla propria colonna, si finisce per ridurne il tono-trofismo. Invece una quotidiana attività fisica può prevenire il mal di schiena negli adulti (Murphy et al. 2014; Notarnicola et al 2014) e nei bambini (Hill et al. 2014). In alcuniContinua a leggere

Diaframma Toracico: funzione

L’esistenza dell’uomo e di tutti gli esseri viventi, può essere garantita solo quando le funzioni dette egemoniche (Greco “hegemon”: capo) quali la respirazione, la circolazione, la nutrizione, la digestione, ecc…, sono soddisfatte. Tali funzioni sono essenzialmente controllate dal sistema vegetativo, che ne regola il giusto ritmo e non necessitano dell’intervento della volontà. Al momento della nascita, il diaframma segna il passaggio dalla vita intrauterina a quella extrauterina, con una contrazione che permette di inspirare. Il diaframma è l’unico organo che, pur presiedendo ad una funzione egemonica, ha la possibilità di essere attivato sia autonomamente sia volontariamente, perché regolato sia del sistemaContinua a leggere

Dolore al ginocchio: muscolo articolare del ginocchio e plica sinoviale

Molte volte si è di fronte ad una sintomatologia algica (gonalgia-dolore al ginocchio) non ben identificabile dal punto di vista eziopatogenetico e si ha la tendenza di definirla, se il soggetto è giovane, "dolore di crescita" o nel caso di un adulto, "reumatismo". Spesso, soprattutto se il paziente è un a giovane signorina (12-16 anni), la causa del dolore può derivare da una plica medio-patellare ipertrofica. La sindrome della plica sinoviale è stata definita da Ewing (1993) come: “ la disfunzione funzionale dolorosa del ginocchio nella quale l’unico ritrovamento che possa spiegare sintomi è la presenza di una spessa plicaContinua a leggere

Diaframma Toracico: Anatomia

Per un più completo inquadramento delle correlazioni anatomo-funzionali del diaframma invitiamo a leggere questo articolo scritto da Bruno Bordoni e Emiliano Zanier Anatomic connections of the diaphragm: influence of respiration on the body system.  

Continua a leggere

Informazioni aggiuntive...